close
Share with your friends

Il mercato degli investimenti globali nel settore fintech raggiunge i 98 miliardi di Dollari con 2.456 operazioni tra M&A, Private Equity e Venture Capital. Una cifra importante, considerando che nell’intero 2020 erano stati investiti 121,5 miliardi.

Particolarmente rilevante il dato sugli investimenti di Venture Capital, che raggiungono la cifra record di 52,3 miliardi di Dollari nei primi sei mesi del 2021, più che raddoppiando i 22,5 miliardi di Dollari registrati nel secondo semestre del 2020.

Gli investitori continuano a vedere nel fintech un area di investimento attrattiva e performante. Questo ha portato anche al boom della nascita di ‘unicorni’ nel settore: sono 163 le aziende che hanno raggiunto questo status nel primo semestre 2021.

La forte spinta innovativa delle tecnologie finanziarie, insieme al continuo incremento di offerta nel digitale, ha reso il fintech uno dei settori più attivi in termini di investimenti, sia per quanto riguarda l’interesse dei Venture Capital sia sotto l’aspetto delle operazioni di M&A.

42,1 miliardi di Dollari investiti negli Stati Uniti, numeri record anche in Europa

Gli investimenti complessivi nel fintech negli Stati Uniti sono rimasti robusti nel primo semestre 2021, raggiungendo i 42,1 miliardi di Dollari. Di questi, ben 25 miliardi sono stati investiti da Venture Capital: superata la cifra record di 22 miliardi registrata nell’intero 2020.

Anche in Europa i numeri sono in crescita: oltre 39 miliardi di Dollari raccolti nel primo semestre del 2021, contro i 26 miliardi dell’intero anno scorso. Una spinta decisiva anche in questo caso arriva dal Venture Capital: sono stati investiti 15 miliardi di Dollari nell’H1 2021, mentre in tutto il 2020 ne erano stati raccolti 9. Il Regno Unito resta il principale hub di investimenti con 24,5 miliardi di Dollari, seguito da Scandinavia (4,8 miliardi) e Germania (2,5 miliardi).

Le prospettive per il futuro

Nel secondo semestre del 2021 gli investimenti globali nel fintech dovrebbero rimanere sostenuti. Si prevede che l’area dei pagamenti digitali rimarrà il motore dominante degli investimenti fintech, mentre le soluzioni di finanziamento basate sui ricavi, i modelli banking-as-a-service e i servizi B2B attireranno livelli crescenti di investimenti.

Dato l'aumento delle transazioni digitali e il conseguente aumento di attacchi informatici e ransomware, anche le soluzioni di sicurezza informatica ricopriranno un ruolo importante.