close
Share with your friends

Unione Europea e Regno Unito hanno raggiunto, in extremis, l’accordo per la costituzione di un’area di libero scambio, che prevede il divieto di applicazione di dazi doganali e di altri oneri alle merci scambiate tra le parti, purché soddisfino le regole previste in materia di origine.

Ciò nondimeno, l’accordo stipulato non incide sulla circostanza che, dal 1° gennaio 2021, le operazioni di cessione e acquisto tra UK e UE devono qualificarsi come esportazioni e importazioni, con la conseguente introduzione delle procedure doganali e l’aumento dei relativi costi e tempi di attesa.

KPMG supporta le imprese nell’affrontare i nuovi adempimenti, cogliendo ogni opportunità di semplificazione e accedendo in sicurezza ai benefici daziari offerti dall’accordo di libero scambio.