close
Share with your friends

Un trimestre con risultati positivi, che supera le aspettative. Gli investimenti in venture capital continuano a crescere, nonostante si registri il sesto trimestre consecutivo di calo del numero di accordi conclusi.

Il terzo trimestre del 2020 fa segnare investimenti globali in venture capital per oltre 73,2 miliardi di Dollari, un dato in crescita rispetto ai tre mesi precedenti, anche grazie al record trimestrale di 12,1 miliardi di Dollari registrato in Europa. Il settore farmaceutico e le biotecnologie sono in forte espansione, con 31 miliardi di Dollari di investimenti nei primi nove mesi del 2020.

Il mercato degli investimenti in venture capital nel terzo trimestre del 2020

Nonostante le preoccupazioni legate al COVID-19, le tensioni geopolitiche, l’incertezza dovuta alle imminenti elezioni presidenziali statunitensi e gli impatti di una potenziale hard-Brexit, gli investimenti globali in venture capital sono aumentati per il secondo trimestre consecutivo, raggiungendo 73,2 miliardi di Dollari nel terzo trimestre del 2020.

Il mercato globale degli investimenti in venture capital è stato sostenuto da un numero significativo di grandi round di finanziamento late stage conclusi in diversi paesi, tra cui tre megadeal da più di 1 miliardo di Dollari: la società aerospaziale statunitense SpaceX (1,9 miliardi di Dollari), la società automobilistica cinese Weltmeister (1,5 miliardi), e Flipkart, retailer online con sede in India (1,3 miliardi di Dollari).

Le Americhe hanno attratto 40 miliardi di Dollari di investimenti, con gli Stati Uniti che dominano il mercato nell’area (37,8 miliardi di Dollari). Gli investimenti di venture capital nell’area Asia-Pacifico hanno continuato a crescere, con 21,1 miliardi di Dollari nel terzo trimestre del 2020, rispetto ai 17,2 miliardi del secondo trimestre dell’anno. Gli investimenti di VC in Europa hanno raggiunto un nuovo record, con 12,1 miliardi di Dollari.

L'attività di exit nei primi nove mesi del 2020 si attesta a quasi 250 miliardi di Dollari, con il solo terzo trimestre che ha registrato uscite per 155,7 miliardi di Dollari, vicino al record precedente stabilito durante il secondo trimestre del 2019 (171 miliardi). Questo risultato è guidato da alcune IPO di successo, tra cui Snowflake, JFrog e Unity Software. Dopo diversi trimestri di sostanziale stabilità, infatti, il mercato delle IPO di aziende sostenute da VC ha segnato una netta crescita nel terzo trimestre del 2020, con un elevato numero di ‘unicorn’ di alto profilo che si sono quotati con successo. Questo trend potrebbe proseguire anche nell’ultima parte del 2020.

Investimenti record in Europa

Livelli record di investimenti in venture capital in Germania, Israele e nei paesi nordici hanno spinto l'Europa a nuovi massimi. Gli investimenti di VC in Europa hanno raggiunto un nuovo record di 12,1 miliardi di Dollari in 1.024 operazioni nel terzo trimestre del 2020. Tra le principali operazioni concluse nel trimestre in Europa si segnalano: la svedese Klarna (650 milioni di Dollari), l’azienda tedesca CureVac (633 milioni), la svedese Northvolt (600 milioni) e Revolut nel Regno Unito (580 milioni di Dollari).

I paesi nordici (2,2 miliardi di Dollari), la Germania (2 miliardi) e Israele (1,5 miliardi) hanno registrato livelli record di investimenti in capitale di rischio in questo trimestre. Nonostante il calo registrato nel terzo trimestre (da 3,8 miliardi di Dollari nel secondo trimestre del 2020 a 3 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2020), il Regno Unito continua a rappresentare la quota maggiore di investimenti in capitale di rischio in Europa.

Farmaceutica e biotecnologie sono tra i settori più attrattivi

Gli investimenti di venture capital nel settore farmaceutico e biotecnologico sono rimasti molto alti nel terzo trimestre del 2020, guidati dall’operazione che ha interessato l’azienda tedesca CureVac (600 milioni di Dollari). Nei primi nove mesi del 2020, l'investimento totale nel settore è stato di 31 miliardi di Dollari, già nettamente superiore rispetto al valore totale registrato durante tutto il 2019, pari a 27,1 miliardi di Dollari.

Le prospettive per l’ultimo trimestre del 2020

Si prevede che gli investimenti di VC rimarranno abbastanza stabili nel quarto trimestre del 2020. Le operazioni late stage rimarranno una priorità assoluta per gli investitori di venture capital, una tendenza che probabilmente continuerà a rendere difficile per le aziende in fase iniziale attrarre investimenti. Su base settoriale, si prevede che fintech, produttività aziendale, edtech, healthtech e biotech rimarranno i settori più attrattivi.

Sebbene gli investimenti globali di venture capital siano rimasti sorprendentemente consistenti durante tutto il periodo di crisi, il prolungato declino dei finanziamenti per le aziende in fase iniziale desta qualche preoccupazione. Con molte società seed e early stage che hanno difficoltà ad attrarre finanziamenti, potrebbe esserci un serio impatto a lungo termine sulla pipeline del mercato del venture capital, rallentando il progresso e l'innovazione in diversi settori e in diverse aree geografiche.

I principali trend del terzo trimestre del 2020 nel venture capital

  • Gli investimenti globali di venture capital nel terzo trimestre del 2020 si attestano a 73,2 miliardi di Dollari, con 4.861 operazioni concluse, un dato in aumento rispetto ai 70 miliardi di Dollari del secondo semestre dell’anno.
  • Il numero di operazioni di venture capital, tuttavia, ha segnato una flessione per il sesto trimestre consecutivo, toccando il livello più basso dal quarto trimestre del 2013.
  • Gli investimenti di venture capital in Europa hanno toccato un nuovo record, con 12,1 miliardi di Dollari in 1.024 operazioni nel terzo trimestre del 2020, rispetto agli 11,5 miliardi di Dollari in 1.513 operazioni del secondo trimestre del 2020.
  • Gli investimenti di capitale di rischio nelle Americhe sono rimasti relativamente stabili rispetto al trimestre precedente, con 40 miliardi di Dollari investiti in 2.477 operazioni. La gran parte degli investimenti in quest’area è concentrata negli Stati Uniti (37,8 miliardi di Dollari e 2.285 deal).
  • La regione Asia-Pacifico ha registrato investimenti per 21,1 miliardi di Dollari in 1.285 operazioni nel terzo trimestre del 2020, rispetto ai 17,2 miliardi di Dollari per 1.207 operazioni nel secondo trimestre dell’anno.
  • L'attività di exit ha registrato un incremento consistente nel trimestre, passando dai 49,2 miliardi di dollari del secondo trimestre del 2020 ai 156 miliardi di Dollari del terzo trimestre, avvicinandosi al record di 171 miliardi di Dollari stabilito nel secondo trimestre del 2019.
  • Le operazioni di venture capital si sono concentrate soprattutto nella fase late stage. Il numero di deal globali nella fase angel / seed nel terzo trimestre del 2020 (1.650) è stato il più basso visto dal quarto trimestre del 2012, mentre il numero di accordi globali nella fase early stage (1.716) è stato il più basso dal secondo trimestre del 2014.