close
Share with your friends

La drammatica diffusione del COVID-19 in Italia e nel resto del mondo ha causato uno shock senza precedenti, con implicazioni sistemiche non solo a livello sanitario, ma anche sociale, politico, economico e geopolitico. Le organizzazioni si trovano oggi ad operare in una ‘New Reality’ in cui le tecnologie ed i processi correlati assumono un ruolo sempre più preponderante e i clienti hanno bisogni e aspettative completamente nuovi.

Il settore delle assicurazioni, in questa fase, gioca un ruolo cruciale per la tenuta del sistema: deve garantire la copertura necessaria per gli operatori di mercato, in modo tale che possano riconquistare la fiducia e iniziare il percorso di ripresa e innovazione.

Allo stesso tempo, comunicazioni e comportamenti corretti e trasparenti, sia all’interno delle compagnie sia verso gli stakeholders esterni, sono la base su cui creare una nuova cultura che trasmetta fiducia e sicurezza al mercato. Le compagnie che sapranno creare un dialogo costruttivo con i propri clienti e impareranno ad utilizzare nuove modalità di relazione potranno comprendere ‘vulnerabilità’ e nuovi bisogni del mercato, utili ad elaborare risposte innovative su cui costruire il futuro.

In questo scenario particolarmente complesso per il settore assicurativo, il paper KPMG ‘‘New Reality’: opportunities and challenges for the Italian insurance sector’ nasce con l'obiettivo di dare un contributo alla gestione ed al planning nella ‘nuova normalità’, presupponendo un cultural paradigm change che si traduce in un nuovo modo di percepire la relazione tra compagnia assicurativa, canali e clienti.

Il documento arricchisce la serie di contributi con cui KPMG cerca di sintetizzare, per le diverse Industry, in ottica multidisciplinare, insight e best practice. KPMG si propone di fornire una guida operativa alla gestione delle principali aree tematiche, mantenendo aperto il dialogo ed il confronto con il management, nella convinzione che, in questa fase, sia importante la responsabilità di tutti gli operatori della filiera per indirizzare la ‘New Reality’.

Il settore delle assicurazioni nella ‘New Reality’

L’Insurance Europe, federazione europea di assicurazioni e riassicurazioni, considera un binomio vincente la connessione tra l’intelligenza artificiale e le assicurazioni. Le assicurazioni sono solitamente considerate come un settore ‘tradizionale’, dove la componente innovativa, che stava avanzando, ora costituisce il pilastro per far progredire l’intero settore.

La percezione del rischio e la sensibilità di persone e imprese per la protezione dei rischi sono già cambiate spingendo l’industria assicurativa a considerare i nuovi bisogni e necessità per fornire risposte adeguate. L’impiego di tecnologie digitali dovrebbe dunque consentire al settore assicurativo di prevedere i rischi in modo più accurato e di personalizzare i prodotti ed i servizi.

La regolamentazione europea di settore dovrebbe consentire l'innovazione e permettere ai consumatori, alle compagnie ed ai nuovi operatori di mercato di beneficiare delle opportunità che la digitalizzazione può offrire. Il Legislatore ha un ruolo fondamentale in questo salto epocale e dovrebbe rivedere le norme esistenti per garantire che siano compatibili con lo sviluppo verso l’era digitale.

Le compagnie assicurative stanno vivendo la ‘New Reality’ ed affrontando diverse problematiche, anche a livello operativo, con conseguente impatto su:

  • gestione dei clienti e relazioni commerciali
  • gestione della resilienza operativa e continuità aziendale
  • gestione dell'evoluzione del portafoglio prodotti
  • gestione dell’evoluzione del nuovo modello operativo (workforce e e digital trasformation)
  • sistema di controllo interno e relativa gestione dei rischi.

Le priorità per le compagnie di assicurazione nella ‘New Reality’

Nella nuova realtà che si sta delineando, le compagnie assicurative dovranno affrontare importanti sfide, dalla gestione di nuovi rischi all’evoluzione del portafoglio prodotti, dalla relazione con i clienti alla compliance regolamentare alla ridefinizione di un nuovo modello operativo abilitato dalla trasformazione tecnologica.

Tra le principali priorità del settore assicurativo nel new normal, si segnalano, in particolare, i seguenti ambiti:

  1. Solvency, capital e insurance risks
  2. Product portfolio evolution
  3. Operational risk e pandemic intelligence
  4. Financial reporting implications
  5. Regulatory compliance ed internal control
  6. Business operations e technology
  7. Business continuity e cyber risk
  8. Clienti e canali.

L’evoluzione che sta vivendo il settore assicurativo coinvolge molteplici ambiti, in relazione fra loro. Conseguentemente, è necessario adottare un approccio olistico alla trasformazione che coinvolga tutte le aree aziendali, per dare forma ad un modello di business assicurativo completamente nuovo e capace di rispondere alle nuove esigenze del mercato.

 

Team KPMG Insurance