close
Share with your friends

Gli ultimi mesi, segnati dalla crisi causata dalla pandemia di coronavirus, hanno portato incertezza, complessità e cambiamenti senza precedenti nel settore Retail. Per rispondere alle sfide e alle difficoltà, le imprese hanno implementato nuove soluzioni in tempi rapidi, accelerando alcuni cambiamenti già in atto.

In particolare, sono quattro i trend che stanno trasformando il Retail e che, sviluppati in ottica strategica, porteranno le aziende a costruire una nuova normalità: l’implementazione dell’e-commerce, il focus sulla value proposition, il ripensamento della profittabilità del business e una sempre maggiore centralità del consumatore.

Trend 1: implementazione dell’e-commerce

Anche prima della pandemia di COVID-19, la vendita al dettaglio nei negozi fisici aveva raggiunto la sua maturità. Nel momento in cui le restrizioni e il lockdown hanno limitato la mobilità delle persone, i consumatori si sono rivolti alle piattaforme online. Questo ha portato l’e-commerce ad una crescita, nel mese di marzo 2020, del 140% sul mercato italiano rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Anche oggi che molti negozi fisici hanno riaperto o stanno riaprendo, il bisogno di sicurezza dei consumatori, insieme alle nuove abitudini acquisite, spingeranno la crescita dell’e-commerce. Per le imprese quindi sarà necessario implementare il canale online e offrire un’esperienza digitale e fisica integrata.

Trend 2: il purpose in prima linea

Già prima del coronavirus, le imprese hanno iniziato a considerare sempre di più l’importanza dei valori intangibili. In questo senso, il COVID-19 ha accelerato una tendenza già avviata.

Un numero sempre crescente di consumatori, oggi, sceglie i brand basandosi sui valori espressi e sulle posizioni adottate sui principali temi sociali.

Trend 3: ripensare la profittabilità del business

La maggior parte degli operatori del settore Retail riconosce che le forme convenzionali di riduzione dei costi non sono più sufficienti a sostenere i margini di guadagno e a ricostruire il business nel mondo post coronavirus.

Dopo le prime, aggressive strategie di riduzione dei costi e di gestione del cash flow, ora le aziende devono ripensare i propri modelli di business per ripartire e costruire una crescita che sia durevole anche nel medio-lungo periodo.

In quest’ottica, molte imprese investiranno per migliorare i propri processi e crescere il proprio valore e la capacità di rispondere al meglio alle richieste del mercato.

Trend 4: Conoscere il consumatore

In questo particolare momento storico, i consumatori si preoccupano meno dell’ampiezza dell’assortimento di beni offerti e più della loro disponibilità effettiva. Questo nuovo bisogno potrebbe cambiare il modo di operare di molti retailer.

I brand che riusciranno a conoscere meglio i desideri e le necessità dei propri customer sapranno rispondere meglio alla domanda e raccoglieranno un netto vantaggio sulla concorrenza.