close
Share with your friends

Sostenibilità in cerca di imprese

Sostenibilità in cerca di imprese

Il libro sulla rendicontazione non finanziaria come strumento di governance dei rischi e delle opportunità a cura di Patrizia Giangualano e Lorenzo Solimene

1000
Lorenzo Solimene

Associate Partner, KPMG Advisory

KPMG in Italy

Contatti

Altri contenuti

sustainability

Nonostante il tema della sostenibilità sia stato ampiamente analizzato da studiosi ed esperti del settore e un numero crescente di aziende siano consce dell'importanza dell'utilizzo di criteri sociali, ambientali e di governance per lo sviluppo del business, un numero ancora limitato di esse ha poca familiarità con la rendicontazione non finanziaria quale importante strumento di comunicazione e confronto con gli stakeholder.

Spingere il tessuto imprenditoriale del Paese a diventare il motore del cambiamento verso lo sviluppo sostenibile e diffondere i modelli di leadership capaci di ispirare e guidare i processi di trasformazione verso una crescita sostenibile e inclusiva: sono questi i principali obiettivi del libro, che analizza i modelli e gli strumenti per integrare la sostenibilità nelle scelte di business e racconta di imprese che hanno modificato il proprio modello di business, creando valore condiviso e migliorando le proprie performance economiche. È uno strumento utile nella definizione della strategia di lungo periodo, con un focus particolare sugli aspetti di governance, gestione dei rischi e nuovi processi operativi, nonché sullo sviluppo di sistemi di reporting non finanziario.

Un ulteriore contributo per condividere percorsi, metodologie e prassi a beneficio di tutti gli stakeholder sono le case histories di 20 aziende che hanno già intrapreso il cammino verso la sostenibilità: A2A, Bolton, Bracco, Brembo, CNH Industrial, Costa Edutainment, ENAV, Enel, Eni, ERG, Ermenegildo Zegna, Hera, Iren, Leonardo, Luigi Lavazza, Mondadori, Pirelli, Poste Italiane, Terna e UBI Banca.

Il professor Enrico Giovannini, a cui è stata affidata la prefazione del libro, sottolinea che lo sviluppo sostenibile non è una ‘sciocca utopia’, ma è l'unica possibilità che il mondo delle imprese e la società odierna hanno per assicurarsi un futuro. La vera sciocca utopia è pensare che l'attuale sistema possa funzionare in futuro senza nessun cambiamento. Come dimostra il volume, gli strumenti per il cambiamento epocale di cui abbiamo bisogno ci sono: sta a tutti noi usarli, qui e ora, per il bene comune. Lo scopo è pertanto quello di favorire un dialogo tra imprese, soggetti pubblici, società civile ed esperti del settore per condividere esperienze, difficoltà di applicazione e modelli virtuosi.

Contattaci

 

Want to do business with KPMG?

 

loading image Per maggiori informazioni