close
Share with your friends

L’Intelligent Automation al centro delle strategie di business

L’Intelligent Automation al centro del business

L’adozione di tecnologie di Intelligent Automation abilita la crescita delle imprese.

1000

Altri contenuti

L'intelligent Automation

Intelligent Automation: le tecnologie disruptive rivoluzioneranno i modelli organizzativi aziendali

Oggi Intelligent Automation (IA) e Data & Analytics (D&A) sono al primo posto nell'agenda strategica delle aziende. Le tecnologie disruptive, infatti, non promettono solo di migliorare l'efficienza e l'efficacia operativa all’interno delle organizzazioni, ma rappresentano anche la base per lo sviluppo di un'ampia gamma di nuovi prodotti e servizi innovativi.

L’Intelligent Automation, in particolare, che comprende tecnologie di Artificial Intelligence, Machine Learning, Cognitive Computing, Robotic Process Automation e Smart Analytics, è percepita dai business leader come uno strumento fondamentale per la crescita delle imprese e rappresenta un'importante opportunità per migliorare la qualità della customer experience.

Non mancano, tuttavia, alcune preoccupazioni legate alle possibili ricadute della diffusione su ampia scala dell’Intelligent Automation, come ad esempio la possibile perdita di posti di lavoro e la necessità di riqualificare la forza lavoro, i rischi legati all’utilizzo dei robot e alla tutela della privacy, che spesso inibiscono gli investimenti in Intelligent Automation. Quello che è certo è che l’Intelligent Automation avrà importanti impatti a livello produttivo, sociale ed economico. Le ricadute legate a questo cambio di paradigma sono difficilmente prevedibili, ma sembra già chiaro che l'IA sarà fondamentale per ottimizzare alcune fasi dei processi produttivi e per liberare i lavoratori da alcune mansioni ripetitive e time consuming, permettendo loro di concentrarsi su attività a maggior valore aggiunto, come l'analisi e l’interpretazione dei dati, invece della semplice elaborazione.

L’elemento chiave alla base del successo delle strategie di Intelligent Automation è quello di integrare in modo efficace ed efficiente le nuove tecnologie disruptive all’interno dell’azienda, coordinando gli sviluppi nelle diverse aree dell’organizzazione. Per farlo servono una visione strategica di lungo periodo e una rivoluzione culturale che coinvolga tutte le funzioni aziendali.

L’indagine KPMG sullo stato dell’arte nello sviluppo di tecnologie di Intelligent Automation

Il recente studio KPMG ‘Easing the pressure points: the state of intelligent automation’, realizzato in collaborazione con HFS Research, fornisce evidenze e dati sullo stato dell’arte dell’adozione delle tecnologie di Intelligent Automation a livello globale e fornisce indicazioni utili ai business leader che stanno valutando di intraprendere il percorso verso la trasformazione digitale della propria azienda.

L’indagine si basa sui risultati di un sondaggio condotto su un campione di circa 600 manager e business leader in 13 paesi e traccia un quadro delle strategie, degli obiettivi, degli ostacoli e delle sfide legate all’utilizzo delle tecnologie di Intelligent Automation per creare valore in azienda.

Dall’indagine emerge che le tecnologie D&A sono già ampiamente utilizzate all’interno delle organizzazioni, mentre nella maggior parte delle aziende lo sviluppo di tecnologie di IA è oggi agli albori. La maggior parte delle realtà intervistate si trova ancora in una fase ‘pilota’ di sviluppo dell’IA e dichiara di aver riscontrato alcune difficoltà nell’implementazione di questi progetti dal punto di vista tecnologico, organizzativo e di coordinamento, ma anche in termini di costi d’implementazione.

La mancanza di adeguate competenze all’interno delle aziende, in particolare per tecnologie come il Machine Learning e l’Artificial Intelligence, sta frenando la crescita dell’Intelligent Automation, ma le prospettive per il futuro sono positive. L’automazione intelligente cambierà radicalmente il modo di lavorare delle persone e renderà necessaria una progressiva riqualificazione della forza lavoro.

I business leader e i manager sono oggi profondamente consapevoli della necessità di sviluppare progetti di Intelligent Automation e di favorire gli investimenti in queste nuove tecnologie. Nel prossimo futuro la competizione in tutti i settori si giocherà anche su questi temi e solo le aziende che sapranno adottare un approccio reattivo ai cambiamenti in atto potranno vincere la sfida dell’innovazione.

Approfondisci i temi nell’indagine KPMG ‘Easing the pressure points: the state of intelligent automation’.

Contattaci

 

Want to do business with KPMG?

 

loading image Per maggiori informazioni