Global Automotive Executive Survey 2019

Global Automotive Executive Survey 2019

L’edizione 2019 della survey KPMG dedicata al settore automotive.

1000
Fabrizio Ricci

Partner, KPMG Advisory

KPMG in Italy

E-mail

Altri contenuti

Global Automotive Executive Survey 2019

Il settore auto sta affrontando importanti trasformazioni: nuovi prodotti, tecnologie disruptive, filiere integrate, nuovi stili di consumo, strategie data-driven, nuovi competitor. In questa fase di grande evoluzione degli ecosistemi di mobilità, i leader del settore auto individuano nella connettività e nella digitalizzazione i trend più importanti a livello globale

Giunta alla 20esima edizione, la Global Automotive Executive Survey (GAES) di KPMG è la ricerca annuale sull’automotive che rivela trend e cambiamenti in atto, sfide e opportunità per il settore. Quest’anno l’indagine ha coinvolto oltre 1.000 leader del settore e circa 2.000 consumatori a livello globale.

Le principali evidenze dell’indagine sono:

  • Politiche macro-economiche e scelte dei regulator determineranno l’agenda dei produttori auto.
  • In futuro non esisterà più distinzione tra trasporto merci e mobilità delle persone.
  • Entro il 2030 meno del 5% della produzione automobilistica si concentrerà in Europa Occidentale.
  • Per il 59% degli intervistati, connettività e digitalizzazione sono i trend più importanti del settore.
  • La chiave del successo è la cooperazione tra player, anziché la competizione. 
  • Data supremacy: prima la sicurezza, poi le prestazioni. In quest’ottica, i leader concordano sull’opportunità rappresentata dalla data monetization.
  • Customer Centricity: il 49% dei leader intervistati e il 42% dei consumatori coinvolti nell'indagine ritiene che i produttori continuano mantenere la relazione con il cliente.
  • Le aree con più alto potenziale riguardano la mobility on-demand, come i sistemi di navigazione, funzioni di cruise control e aumento della potenza.
  • Circa il 50% dei leader del settore automotive dichiara che il 30-50% dei punti vendita saranno ridotti o trasformati.
  • Le diverse tecnologie di alimentazione coesisteranno: fino al 2040, a livello globale, si prevede una ripartizione abbastanza equilibrata del mercato tra auto elettriche (30%), ibride (25%), auto a idrogeno (23%) e tradizionali (23%).
  • Per i consumatori, la più importante barriera all’uso dell’auto elettrica è il prezzo, seguita dall’alimentazione e dalla gamma.
  • Separazione anziché integrazione: il 71% dei manager intervistati non si aspetta una convergenza tra veicoli guidati dall’uomo e quelli autonomi.

 

Naviga nel sito web interattivo della la Global Automotive Executive Survey (GAES) di KPMG per personalizzare le analisi per area geografica e argomento.

© 2022 KPMG S.p.A., KPMG Advisory S.p.A., KPMG Fides Servizi di Amministrazione S.p.A. e KPMG Audit S.p.A., società per azioni di diritto italiano, KPMG Business Services S.r.l., società a responsabilità limitata di diritto italiano, e Studio Associato - Consulenza legale e tributaria, associazione professionale di diritto italiano, fanno parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG International Limited, società di diritto inglese. Tutti i diritti riservati.

Per maggiori dettagli sulla struttura organizzativa di KPMG a livello globale, visita il sito home.kpmg/governance.

Contattaci

 

Want to do business with KPMG?

 

loading image Per maggiori informazioni