Nasce la collaborazione tra KPMG e Croce Rossa Italiana che punta a contrastare la povertà alimentare, fornendo un sostegno primario a tante famiglie in difficoltà.

La Fondazione KPMG Italia Onlus ha deciso di finanziare il progetto BIS, Buoni spesa e Sportelli Sociali, di Croce Rossa Italiana (CRI), che ha l’obiettivo di rafforzare la capacità di intervento e di assistenza nei confronti delle fasce più deboli della popolazione, ampliando i punti di accesso e la fruibilità dei servizi.

Il progetto BIS sarà organizzato attraverso gli sportelli della CRI, ad oggi primo punto di accoglienza e informazione presso i Comitati CRI per persone e nuclei familiari in situazione di disagio. Grazie alla capillarità della rete territoriale della Croce Rossa Italiana, i volontari riescono a raggiungere tutte le aree del Paese e a dare risposta alle reali esigenze dei più vulnerabili.

La Fondazione KPMG Italia Onlus sostiene il progetto BIS collaborando soprattutto su quattro fronti:

  1. la creazione di 8 nuovi sportelli locali ed il potenziamento di 10 già esistenti;
  2. l’individuazione strutturata sul territorio nazionale (attraverso indicatori standardizzati) di persone da assistere e l’erogazione dei buoni spesa attraverso l’accesso ai servizi degli sportelli della CRI;
  3. un percorso di accompagnamento, complementare al supporto alimentare (orientamento, supporto psicologico, assistenza legale, inserimento lavorativo, formazione, sostegno alla genitorialità);
  4. il coordinamento ed il monitoraggio standardizzati per il raggiungimento degli obiettivi.

I numeri chiave dell’iniziativa sono i 300 mila euro che saranno devoluti dalla Fondazione KPMG Italia Onlus al progetto, di cui 24 mila euro per l’avvio degli 8 nuovi sportelli locali e il potenziamento di 10 già esistenti e 276 mila per l’acquisto di oltre 55 mila buoni pasto che saranno donati a 153 nuclei familiari, per un totale di 612 individui, per la durata di 6 mesi. Viene sempre garantita la privacy degli individui coinvolti.