Il progetto della Fondazione KPMG, in partnership con Social Value e Amapola, ha rappresentato un momento di ricerca, a favore del Terzo Settore, su tematiche quali le best practice nella reazione alla pandemia e una riflessione sulla Valutazione d’Impatto in tempi di pandemia. In linea con lo spirito di costante studio e miglioramento proprio dei nostri valori (#Excellence, #SDG4), tale progetto rappresenta il primo impegno della Fondazione nell’attività di ricerca.

Il progetto ha voluto:

  1. raccontare alcune buone pratiche messe in campo da Organizzazioni Non Profit (ONP) durante la pandemia, che sono 'adottate' da un Impresa Profit (IP); sono stati quindi realizzati 5 video che raccontano le Buone Pratiche delle ONP in un 'dialogo' di apprezzamento e apprendimento da parte delle Imprese Profit. KPMG Advisory ha partecipato (come Profit adottante) adottando Cometa Onlus con cui collaboriamo già da tempo; l’intervento di PierMario Barzaghi, Partner KPMG, così come tutti gli altri, è visibile sul sito di 'Adotta una Buona Pratica';
  2. dalle buone pratiche raccontate, offrire spunti per una riflessione più complessiva sulla Valutazione d’Impatto in tempi di pandemia, ovvero come tutti gli attori coinvolti (ONP, finanziatori, altri stakeholder) debbano riconsiderare le classiche metodologie di Valutazione d’Impatto, in considerazione delle criticità specifiche che la pandemia ha imposto. Si è quindi tenuto un convegno di restituzione del complessivo progetto, il giorno 29 Novembre 2021, presso Palazzo Besana, con un fitto panel di interventi-dialoghi dei partecipanti al progetto e degli esperti che hanno presentato i risultati della ricerca e le conclusioni; per la Fondazione KPMG è intervenuta Grazia Calandra, membro dell’Advisory Board.